Sniper di Natale: Sabatti batte tutti a Breno!

Tempo di lettura
2 minuti
Letto finora

Sniper di Natale: Sabatti batte tutti a Breno!

Postato in:

L'edizione 2019 della gara "Sniper di Natale" organizzata dalla ASD theGunners Shooting Club presso il TSN di Breno ha visto una carabina Sabatti di serie rubare il podio a carabine Custom di altissimo livello

Sniper di Natale: Sabatti batte tutti a Breno!

Sniper di Natale: Sabatti batte tutti a Breno!

Inaugurata nel 2008, la competizione di tiro a lunga distanza Sniper di Natale organizzata dalla ASD theGunners Shooting Club è ormai conosciuta nel panorama del tiro sportivo italiano come una "classica" della stagione invernale, e l'undicesima edizione – tenutasi il primo di dicembre di quest'anno presso la sezione del Tiro a Segno Nazionale di Breno – non ha fatto eccezione al buon trend di crescita in popolarità e partecipazione di questa manifestazione, con oltre quaranta tiratori a sfidarsi in quattro categorie: Ottiche moderne, Mire metalliche moderne, Ex ordinanza con mire metalliche e "Corsa contro il tempo".

È proprio la categoria "Ottiche moderne" – la più combattuta, con ben trentaquattro partecipanti – ad aver riservato una bella sorpresa con la vittoria di Roberto Capelli, tiratore del team theGunners, nonché tiratore Sabatti.

La sorpresa non sta tanto nel fatto che Roberto Capelli abbia vinto - è un tiratore molto esperto - quanto nel fatto che ha lasciato dietro di lui diversi ottimi tiratori armati di ottime e costose carabine Custom.

Sniper di Natale: Sabatti batte tutti a Breno!
Sniper di Natale: Sabatti batte tutti a Breno!
Sniper di Natale: Sabatti batte tutti a Breno!
Sniper di Natale: Sabatti batte tutti a Breno!

La competizione prevedeva il tiro a 300 metri su cinque bersagli standard tipo Hunter, con due colpi da piazzarsi in ciascun bersaglio entro un massimo di otto minuti, più due colpi di prova opzionali da piazzarsi su un sesto barilotto dedicato.

Roberto Capelli durante la premiazione dello Sniper di Natale 2019

Roberto Capelli durante la premiazione dello Sniper di Natale 2019

I bersagli di gara di Roberto Capelli

I bersagli di gara di Roberto Capelli

La carabina Sabatti Tactical di Roberto Capelli sulla linea di tiro

La carabina Sabatti Tactical di Roberto Capelli sulla linea di tiro

Sniper di Natale: Sabatti batte tutti a Breno!

Con una distanza media dal centro del bersaglio di 12,68mm, Roberto Capelli ha superato la "concorrenza" di alcuni tra i migliori tiratori long-range d'Italia – questo il classico parterre della gara "Sniper di Natale" – utilizzando una carabina Sabatti Tactical Syn calibro 6,5x47 Lapua che lui ha reso più "sportiva" montando un calcio Sabatti di fabbrica in laminato in sostituzione di quello tipico in sintetico. Le munizioni erano delle ricaricate con palle Lapua Scenar da 139 grani e polveri Vihtavuori.

Di fatto si tratta quindi di una configurazione "Stock", senza alcuna modifica o customizzazione sostanziale rispetto al modello di fabbrica, e quindi facilmente replicabile da chiunque, acquistandola in qualunque armeria. Un'arma e una configurazione che però ha battuto concorrenti dotati di armi Custom del calibro  di BCM, Faré, GAC, Tony Inc. e Roessler. Poi indubbiamente, a fare la differenza è sempre anche il tiratore, SE dotato di un'arma affidabile.

La gara ha ospitato anche una dimostrazione di tiro della nuova Sabatti Tactical EVO. E anche qui una sorpresa: provata da un tiratore scelto a caso fra i presenti e privo di qualsiasi tipo di preparazione specifica, la carabina Tactical EVO ha ottenuto una rosata di 17 mm in 48 secondi su un bersaglio posto a 300 metri, utilizzando munizioni commerciali.

Sabatti Tactical EVO

Sabatti Tactical EVO

Le classifiche finali per ciascuna categoria sono disponibili tramite l'ASD theGunners Shooting Club. A prescindere dai risultati sportivi, tuttavia, l'edizione 2019 dello "Sniper di Natale" resterà sicuramente negli annali della manifestazione come una sorta di punto di transizione, una specie di momento "tecnico" in cui è stata tracciata una linea di demarcazione.

Una demarcazione oggettiva e incontrovertibile - perché testimoniata sul campo da molti tiratori esperti e in condizioni decisamente naturali e ripetibili - delle eccellenti prestazioni che chiunque può ottenere con le carabine Sabatti in configurazione di fabbrica.

Negli ultimi anni abbiamo imparato che le canne con rigatura MRR (Multi Radial Rifling) che Sabatti monta sulle sue carabine da tiro non lasciano molto spazio ai dubbi: funzionano, e lo abbiamo visto anche noi di GUNSwek.com nel provare l'ultima nata, la Sabatti Tactical EVO.

Pubblicità
Chiappa Firearms 1886 Wildlands Take Down rifle