• Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm

Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm

Tempo di lettura
2 minuti
Letto finora

Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm

Postato in:

Il Chiappa Firearms RAK-9 si inserisce pienamente nell'attuale tendenza di mercato verso le carabine in calibro da pistola: un “Kala” in calibro 9x21 IMI perfetto nei dettagli

Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm

Da qualche anno, ormai, è in atto una rivoluzione sul mercato delle armi sportive moderne con l’affermazione delle cosiddette PCC, o “Pistol-Caliber Carbines”. Parliamo di armi lunghe in calibro da pistola – in genere 9mm, ma anche .40 Smith & Wesson o .45 ACP – che presentano una canna di lunghezza piena, in genere sedici pollici, e si alimentano tramite caricatori da armi corte.

Inizialmente nata per venire incontro alle limitazioni legali del mercato americano – dove non sono presenti versioni semi-automatiche delle pistole-mitragliatrici se non prive di calcio, in quanto qualsiasi arma imbracciabile con canna di lunghezza inferiore ai sedici pollici è considerata “Short Barrel Rifle” e soggetta alle restrizioni di cui al National Firearms Act del 1934 – questa tipologia di armi si è rapidamente fatta apprezzare dalla comunità dei tiratori sportivi di tutto il mondo proprio per via della canna più lunga, in grado di meglio stabilizzare le munizioni e dunque fornire superiori prestazioni in fatto di gittata e precisione.

Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm
Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm

Il neo principale della categoria, fino ad oggi, è la scelta tutto sommato limitata: la maggior parte delle “Pistol-Caliber Carbines” disponibili sul mercato sono basate sulla piattaforma AR-15 o su design più classici.

Esistono, effettivamente, alcune iterazioni del concetto su design AK/AKM, prodotte in quantitativi limitati da piccole aziende americane; recentemente anche il famoso Concern Kalashnikov si è avventurato in questo campo, con realizzazioni che però non riescono a trovare la via dei mercati internazionali stante il perdurare delle sanzioni internazionali.

Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm
Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm
Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm

L’eccezione alla regola è costituita sicuramente dalla Chiappa Firearms RAK-9, un prodotto tutto italiano, fedelissimo all’originale con alcune differenze in termini di calibro, alimentazione e impostazione tecnica.

Camerata, infatti, nel calibro 9mm – 9x19mm Parabellum o 9x21 IMI – la carabina Chiappa Firearms RAK-9 fa a meno del sistema di recupero di gas tramite pistone a corsa lunga che contraddistingue la piattaforma Kalashnikov per adottare un più semplice sfruttamento diretto del rinculo. In virtù di ciò, l’otturatore della carabina RAK-9 è stato ridisegnato e ridimensionato per il calibro 9mm, e al posto del pistone presenta una barra di metallo che funge da contromassa e assicura una chiusura affidabile a prescindere dalla tipologia e dalle pressioni della munizione utilizzata.

Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm
Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm
Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm

Per assicurare il giusto connubio tra fedeltà all’arma originale e funzionalità, anche il fusto è stato riprogettato dalla Chiappa Firearms in base alle specifiche del calibro 9mm. Tutti i Receiver delle carabine Chiappa RAK-9 vengono prodotte su ordinazione in Romania, da un’azienda specializzata in AK, i cui marchi sono visibili sull’arma.

Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm
Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm

La carabina Chiappa Firearms RAK-9 impiega una canna da 43,8 centimetri con organi di mira di tipo AKM: tacca di mira regolabile per elevazione, mirino a piolo protetto da due alette regolabile per deriva tramite apposito strumento.

Nella sede sotto la canna corre una bacchetta di pulizia, e l’impostazione dei controlli è identica a quella riscontrata sull’arma originale con la sola differenza dello sgancio del caricatore.

Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm
Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm
Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm

L’alimentazione della carabina RAK-9 è infatti demandata ad un pozzetto modulare in polimero – di progettazione, brevetto e produzione Chiappa Firearms – con pulsante di sgancio laterale, intercambiabile in fase di smontaggio da campagna (che avviene con modalità identiche all’arma originale), che consente l’impiego di caricatori bifilari per pistole Glock serie 17/19 o Beretta serie 92/98.

Il pozzetto in dotazione è quello predisposto per l’impiego di caricatori Beretta, mentre l’altro (quello Glock) è disponibile come accessorio aftermarket.

Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm

Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm

Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm

Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm

Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm

Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm

Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm

La carabina semi-automatica Chiappa RAK-9 è compatibile con accessori e legni o plastiche prodotte per le varie iterazioni della piattaforma Kalashnikov.

La versione base presenta calcio e astina in legno e impugnatura in sintetico, ma una delle versioni specificamente ideate per il mercato USA presenta un calcio di tipo Thumbhole e un’astina ventilata, entrambi in sintetico nero, della linea ATI Fiberforce. La stessa variante impiega un caricatore proprietario al posto dei caricatori da pistola.

Nel panorama delle “Pistol-Caliber Carbine”, la Chiappa Firearms RAK-9 merita sicuramente un posto di rilievo: è l’unica basata sulla piattaforma AK ad essere finora prodotta in serie, disponibile sui mercati internazionali, alimentata da caricatori di facile reperibilità e offerta ad un prezzo abbordabilissimo. Per gli appassionati di tiro, un’alternativa da tenere bene in considerazione.

Pubblicità
Chiappa RAK-9: l’AK italiano in calibro 9mm