Pubblicità
Sabatti Rover rifles
  • Chiappa Firearms 1892 Trapper Skinner lever action carbine

Carabina a leva Chiappa 1892 Trapper Skinner

Tempo di lettura
4 minuti
Letto finora

Carabina a leva Chiappa 1892 Trapper Skinner

Postato in:

Il modello 1892 Trapper Skinner, lanciato nel 2015, rappresenta uno dei modelli più versatili e maneggevoli della gamma dei "lever action" della Chiappa. Adeguato soprattutto a diverse specialità di tiro, trova una sua solida ragion d'essere anche nell'attività venatoria

Vista della cassa, con lo sportello di caricamento

Vista della cassa, con lo sportello di caricamento

Le repliche storiche hanno sempre rappresentato, e continuano a tutt'oggi a rappresentare, il Core Business della Armi Chiappa, l'azienda del Bresciano che è uno dei marchi dell'industria armiera italiana più noti oltreoceano – tanto da avere instaurato localmente una filiale a Dayton, nello Stato dell'Ohio.

I recenti anni di innovazione concettuale e produttiva hanno comunque consentito ad Armi Chiappa di aprirsi non solo in quanto a prodotti, ma anche in quanto a mentalità verso le necessità e le esigenze dei tiratori sportivi, dei cacciatori e dei collezionisti di oggi. Per questo motivo, nel catalogo Armi Chiappa, accanto a numerosi nuovi prodotti di spiccata modernità troviamo da qualche tempo armi dal Design molto più classico, ma non di meno mirati a soddisfare i gusti di fasce di mercato più ampie rispetto al passato.

Carabina a leva Chiappa 1892 Trapper Skinner

Carabina a leva Chiappa 1892 Trapper Skinner

Il calcio dritto in stile fucile da caccia, con calciolo in gomma,della carabina Chiappa Trapper Skinner

Il calcio dritto in stile fucile da caccia, con calciolo in gomma,della carabina Chiappa Trapper Skinner

In tale segmento rientra decisamente il modello Chiappa 1892 Trapper Skinner, una carabina a leva che si inserisce pienamente nel solco della tradizione tracciato dal leggendario fucile della Winchester che ha letteralmente rivoluzionato – sia tecnicamente che a livello puramente iconico – il mercato delle armi a cartuccia metallica alla fine del 19mo secolo.

La denominazione della carabina Chiappa 1892 Trapper Skinner deriva sia dall'assetto particolarmente maneggevole, grazie alla canna da 16 pollici, che dall'impiego di mire metalliche realizzate nel Montana dalla Skinner Sights: in questo caso parliamo di un mirino con inserto a fibra ottica e lama intercambiabile e di una tacca di mira a diottra regolabile per elevazione e deriva. Le mire Skinner sono pensate per i fucili a leva della linea Marlin, e sono realizzati a regola d'arte in maniera semiartigianale nonostante il prezzo al pubblico non troppo elevato.

Vista superiore dell'otturatore, con i due robusti serraggi posteriori del sistema di chiusura

Vista superiore dell'otturatore, con i due robusti serraggi posteriori del sistema di chiusura

Il sistema a leva in azione. L'ampiezza dell'apertura per la mano è molto comoda

Il sistema a leva in azione. L'ampiezza dell'apertura per la mano è molto comoda

Vista sinistra del castello, con il tradizionale anello per l'aggancio di una cinghia di trasporto

Vista sinistra del castello, con il tradizionale anello per l'aggancio di una cinghia di trasporto

La carabina è davvero compatta, con i suoi 16 pollici di canna

La carabina è davvero compatta, con i suoi 16 pollici di canna

Ciò che caratterizza la carabina Chiappa 1892 Trapper Skinner è la qualità costruttiva: tutte le parti metalliche sono ben macchinate e finite, sebbene presso l'azienda molto lavoro sia ancora fatto a mano. Con il Trapper Skinner abbiamo di fronte un bel prodotto della Armi Chiappa, e il prezzo è infatti commensurato a tale livello qualitativo, sia in Europa che in nord America.

La carabina Chiappa 1892 Trapper Skinner è lunga in tutto 86,36 cm, e la canna è lunga 40,64 centimetri, ovvero 16 pollici. Si tratta delle misure di lunghezza minime per la vendita sul mercato civile statunitense senza che l'arma risulti essere uno Short Barrel Rifle in base al National Firearms Act del 1934.

Il mirino frontale con inserto ad alta visibilità

Il mirino frontale con inserto ad alta visibilità

In ogni caso, la ridotta lunghezza totale rende quest'arma adeguata a soddisfare le esigenze dei cacciatori moderni, con particolare riguardo per la caccia in battuta. Il serbatoio tubolare si carica tramite la classica feritoia posizionata sul lato destro della carcassa: la capacità complessiva della carabina è di 8 colpi (7+1).

L'esemplare che abbiamo esaminato noi è camerato per il potente calibro .44 Magnum – adeguato anche per la caccia a prede di media taglia – ma la carabina è disponibile anche in calibro .357 Magnum e .45 Colt.

In tutte e tre le versioni, oltre alla caccia, la carabina si configura anche come un'ottima scelta per la difesa abitativa o della proprietà, per il tiro informale o ricreativo, e anche per il Cowboy Action Shooting nelle sue varie iterazioni. Le regole delle discipline e delle competizioni possono impedire l'uso delle versioni calibro .44 e .357, ma il .45 Colt è un calibro storicamente accurato e accettato; del resto l'ultima edizione del regolamento della Single Action Shooting Society ritiene regolamentari i fucili con canna di lunghezza minima di 16 pollici e in calibri comuni da revolver, compresi il .44 Magnum, il .357 Magnum e il .38 Special.

Le cartucce vengono caricate nel serbatoio attraverso lo sportello di caricamento laterale...

Le cartucce vengono caricate nel serbatoio attraverso lo sportello di caricamento laterale...

...poi camerate agendo sulla leva di caricamento

...poi camerate agendo sulla leva di caricamento

In termini estetici, il Chiappa 1892 Trapper Skinner in .44 Magnum è un oggetto che qualsiasi appassionato di armi vorrebbe portarsi a casa: compatto, maneggevole e potente. Calcio e astina sono in noce venato e lucidato, e tutte le componenti metalliche principali sono macchinate in acciaio. La canna presenta un profilo ottagonale e sei rigature destrorse con passo di 1:19". La cassa è a sua volta in acciaio. Le superfici metalliche esterne sono disponibili in versione tartarugata o con brunitura nera opaca.

La chiusura del Chiappa 1892 Trapper Skinner è quella classica del Winchester Mod.1892 progettata da John Moses Browning: un otturatore scorrevole con espulsione verso l'alto, attivato da una leva di tipo Large Loop – ovvero sensibilmente allargata rispetto allo Standard per facilitare il maneggio. Lo scatto è in azione singola, a singolo stadio, del peso di poco più di due chili e con un leggero collasso di retroscatto. L'arma non presenta comandi estranei al progetto originale: il cane esterno è armabile manualmente, e se portato a mezza monta funge da sicura manuale.

Il mirino di tipo Ghost della Skinner Sights, dal quale questo specifico modello di carabina trae il suo nome

Il mirino di tipo Ghost della Skinner Sights, dal quale questo specifico modello di carabina trae il suo nome

Nel 2017, il Design del fucile a leva di John Moses Browning entra nel suo 125mo anno di attività. Nato in un'epoca in cui la frontiera andava ormai scomparendo, ma il suo mito stava appena iniziando, le armi Winchester riuscirono comunque a diventare ancora più popolari grazie alla brevissima guerra ispano-americana per l'indipendenza di Cuba e, in misura minore, durante la repressione dell'insurrezione dei Moros nelle Filippine, diventando poi una delle armi preferite dei guerriglieri messicani di Pancho Villa. Comunque la si veda, la carabina a leva ha segnato un'epoca.

I fucili della serie 1892 di Chiappa sono tra i migliori esempi attualmente prodotti dall'industria armiera internazionale – ci mettiamo anche le creazioni delle grandi marche USA! – e tra tutti, decisamente il modello Trapper Skinner è uno dei più pratici, ma soprattutto simpatici. Nel frattempo, se state pensando a una carabina a leva, considerate questo Trapper Skinner. Costa più di un Rossi o di un Taurus, ma vale in proporzione.

Vista frontale della corta canna della carabina Chiappa 1892 Trapper Skinner

Vista frontale della corta canna della carabina Chiappa 1892 Trapper Skinner

Chiappa 1892 Trapper Skinner - Dati tecnici

Produttore
Modello

1892 Trapper Skinner

Tipologia

Carabina a leva

Calibro

.44 Magnum, .357 Magnum e.45 Colt

Azione

Ripetizione manuale a leva

Sistema di scatto

Azione singola, cane esterno

Sicura

Cane posizionabile a mezza monta

Capacità

Serbatoio tubolare da 7 colpi

Canna

406,4 mm, profilo ottagonale
6 rigature destrorse, passo di 1:19"

Organi di mira

Tacca di mira a diottra Skinner regolabile
Mirino con inserto a fibra ottica

Lunghezza totale

863,6 mm / 34"

Peso (vuoto)

2,49 kg

Materiali / Finiture

Parti in acciao brunite con fintura opaca
Calcio e astina in noce

Prezzo

1.489 euro

Pubblicità
Carabina a leva Chiappa 1892 Trapper Skinner