• Beretta A400 Xtreme Plus Max5

Beretta A400 Xtreme Plus Max5

Tempo di lettura
2 minuti
Letto finora

Beretta A400 Xtreme Plus Max5

Postato in:

Un fucile sintetico ideale per ogni sfida: è il Beretta A400 Xtreme Plus Max5, il nuovo semiautomatico studiato per cacciatori estremi, come dice il nome stesso

Il Beretta A400 Xtreme Plus Max5 è un fucile che salta subito all’occhio per la sua grafica particolare che richiama gli ambienti di valle, e proprio per la caccia in valle o comunque in ambienti umidi che questo fucile dà il meglio di sé, sia dal punto di vista tecnico e prestazionale, che dal punto di vista della grande adattabilità che offre al cacciatore.

Pensiamo ad esempio a una tipica situazione di caccia in ambienti umidi durante il periodo invernale: il cacciatore avrà sicuramente un abbigliamento consono alla situazione, quindi molto pesante e spesso molto ingombrante, ed ecco che quindi scende in campo A400 Xtreme Plus Max5.

VIDEO / Fucile da caccia Beretta A400 Xtreme Plus Max5

Beretta A400 Xtreme Plus Max5

Questo fucile, infatti, è stato realizzato per far si che durante le azioni di caccia rimanga comunque rapido e maneggevole grazie ad una serie di accorgimenti tecnici. Partiamo dai leveraggi: manetta di apertura otturatore e leva di chiusura sono stati maggiorati, cosi come l’apertura per l’inserimento delle cartucce nel serbatoio è stata aumentata.

L’ergonomia della pistola e dell’astina è realizzata per avere un maggiore ‘’Grip’’ grazie ad inserti in gomma antiscivolo, e il ponticello anch’esso aumentato di diametro. Anche il tappo di chiusura dell’insieme canna – astina è stato evoluto, creando un sistema che non necessita dell’avvitamento del tappo, ma con una semplice rotazione di 60° blocca tutto l’insieme. Tutto questo per un utilizzo dell’arma mentre si indossano guanti.

Passando al calcio, anche qui troviamo un dettaglio non da poco, ovvero la possibilità grazie ad un sistema di spessori presenti tra calciolo e calcio, di regolare in pochissimi minuti la lunghezza dell’arma solamente svitando due viti; questo perché sappiamo benissimo che ci sono casi in cui durante l’arco della giornata l’abbigliamento può cambiare, ma non solo, anche perché in questo modo abbiamo una adattabilità unica dell’arma sul cacciatore.

Pubblicità
Beretta A400 Xtreme Plus Max5
Beretta A400 Xtreme Plus Max5
Beretta A400 Xtreme Plus Max5
Beretta A400 Xtreme Plus Max5
Beretta A400 Xtreme Plus Max5

A400 Xtreme Plus Max5 è realizzato sulla piattaforma Beretta A400, ma con qualche caratteristica che lo rende ancora più performante per l’attività che deve svolgere. Una novità su tutte la troviamo nella canna, perché questo fucile è il primo semiautomatico di casa Beretta che monta la tecnologia Steelium Plus, ovvero la stessa tipologia di canne che ritroviamo nel famoso sovrapposto 692, con la conicità portata a 360mm che permette una maggiore omogeneità delle rosate e una progressione che aiuta notevolmente a ridurre la sensazione di rinculo insieme ad una ulteriore riduzione dell’impennamento, si perché parliamo di un fucile che può sparare da 24 fino a 64 grammi di piombo.

Beretta A400 Xtreme Plus Max5

Beretta A400 Xtreme Plus Max5

Infatti per ovviare al rinculo dato dall’utilizzo di cartucce di una certa grammatura, Beretta non solo ha adottato l’utilizzo di questa canna, ma ha anche creato un altro dettaglio per diminuire del 70% il rinculo: questo fucile è dotato del sistema Kick Off Plus, ovvero un sistema di ammortizzatori posizionati all’interno del calcio che assorbono la potenza del rinculo, in questo modello è stato aggiunto un altro ammortizzatore alla coda del sistema di otturatore che riduce ancora di più la trasmissione di energia dal fucile al cacciatore.

Beretta A400 Xtreme Plus Max5
Beretta A400 Xtreme Plus Max5
Beretta A400 Xtreme Plus Max5
Beretta A400 Xtreme Plus Max5
Beretta A400 Xtreme Plus Max5

Parlavamo di utilizzo di cartucce importanti in certe situazioni, e quindi gli ingegneri Beretta hanno pensato di aggiornare il sistema di recupero dei gas con l’otturatore B-link a testina rotante maggiorando alcuni componenti e rendendoli ancora più robusti.

Un altro elemento modificato per dare maggiore robustezza all’insieme è il fatto che sulla parte alta della carcassa sono presenti due fori che permettono l’installazione di una slitta Picatinny per eventuali sistemi di puntamento che in questo caso risulterebbero più stabili e meno soggetti a movimenti.

Infine, Acqua Technology, ovvero una tecnologia di protezione globale interna ed esterna. Tutte le parti interne sono realizzate con rivestimenti protettivi antiruggine; l'otturatore, elevatore e grilletto sono coperti con trattamento antiriflesso; la bascula è di alluminio anodizzato; la canna è cromata internamente e brunita esternamente. In paticolare, canna e carcassa sono protetti tramite uno speciale trattamento a immersione che protegge dalla corrosione in tutte le condizioni climatiche. Anche dopo 150 ore di nebbia salina, la canna trattata resiste a tutti gli effetti corrosivi.

Grossi dubbi non ce ne sono: il Beretta A400 Xtreme Plus Max5 è pronto ad affrontare ogni tipo di difficoltà che VOI sarete disposti ad affrontare.