Progetti: pistole Bullpup SMG 15 e SMG 25

Tempo di lettura
2 minuti
Letto finora

Progetti: pistole Bullpup SMG 15 e SMG 25

Postato in:

Lo studio di progettazione meccanica Tecnostudio Engineering ha rilasciato alcune informazioni su uno dei suoi più recenti progetti: la prima pistola Bullpup del mondo

La Tecnostudio Engineering ha progettato un'interessante pistola che, qualora andasse in produzione, diverrebbe la prima vera pistola Bullpup al mondo

Un disegno CAD dell'ambiziosa pistola Bullpup progettata dalla Tecnostudio

Un disegno CAD dell'ambiziosa pistola Bullpup progettata dalla Tecnostudio

La Tecnostudio Engineering è un'azienda che si occupa di progettazione meccanica nel settore delle tecnologie industriali, e collabora con alcune realtà produttive del comparto armiero in Italia e all'estero, tra cui la Leonardo Defence Systems.

Recentemente, alcuni progetti e disegni CAD della Tecnostudio sono stati mostrati al pubblico – come quello della pistola senza grilletto – e ciò ha incuriosito la comunità degli appassionati un po' in tutto il mondo.

Quello che vedete in questo articolo è uno degli ultimi progetti della Tecnostudio Engineering: una pistola bullpup. Queste immagini racchiudono le informazioni disponibili al momento. Di più, per ora, non è dato sapere. Di certo l'arma sembra interessante, soprattutto per l'architettura e la configurazione dei controlli, posizionati tutti nella parte posteriore. Ci riserviamo di dare ulteriori giudizi finché non potremo maneggiare un prototipo, ma in base ai disegni CAD inviatici dall'azienda possiamo certamente pensare che il progetto abbia del potenziale.

La SMG 15 e la SMG 25 dovrebbero avere le stesse dimensioni di una pistola full-size, rimanendo dunque estremamente portatile

La SMG 15 e la SMG 25 dovrebbero avere le stesse dimensioni di una pistola full-size, rimanendo dunque estremamente portatile

Il caricatore della pistola Bullpup è montato sul castello superiore, in stile FN P90

Il caricatore della pistola Bullpup è montato sul castello superiore, in stile FN P90

Per descrivere questa pistola bullpup ci limitiamo ad usare le parole di Francesco Ghitti, Designer di Tecnostudio Engineering:

"Si tratta di una Sub Machine Gun in calibro 9x19 (usi law enforcement) colpo singolo o raffica, e calibro 9x21 colpo singolo (uso civile).

L'arma in oggetto ha gli ingombri di una tradizionale pistola Full Size, quindi molto contenuta. Il caricatore contiene 25 colpi 9x19 nella versione militare e 15 colpi 9x21 nella configurazione civile ed è collocato in linea con l'asse dell'arma.

Veramente innovativa per l'applicazione in una pistola, la canna, è lunga 7.5 pollici e la chiusura è a soppressione di gas per un rinculo ridotto.

Avendo spostato il caricatore dalla posizione canonica, all'interno dell'impugnatura è contenuta l'elettronica per il controllo dei colpi rimanenti (non quelli sparati) dopo le varie azioni di sparo, nel caricatore il cui dato lo si può leggere su due display laterali. In sostanza, si tratta della prima pistola Bullpup al mondo."

Un disegno computerizzato della pistola Bullpup di Tecnostudio Engineering, vista da entrambi i lati

Un disegno computerizzato della pistola Bullpup di Tecnostudio Engineering, vista da entrambi i lati

Per la versione a raffica dovrebbe essere disponibile un calciolo a stampella ribaltabile

Per la versione a raffica dovrebbe essere disponibile un calciolo a stampella ribaltabile

L'impugnatura dovrebbe contenere l'elettronica necessaria ad un contacolpi digitale integrato

L'impugnatura dovrebbe contenere l'elettronica necessaria ad un contacolpi digitale integrato

L'unica arma paragonabile fu la Hill 15, progettata negli anni '60, praticamente speculare ma decisamente troppo avanzata per la sua epoca.

Ma i tempi sono cambiati, e così pure le sfide che il personale di pubblica sicurezza deve affrontare anche in Italia. Non è un caso se un'azienda orientata soprattutto verso il mercato professionale, quale la svizzera B&T AG, ha recentemente lanciato la the USW-A1 - Universal Service Weapon – arma pensata per offrire al personale di Polizia in normale servizio di pattugliamento la capacità di ingaggiare bersagli anche in movimento con maggiore stabilità e volume di fuoco rispetto ad una pistola normale.

In ambito civile, la SMG 15 potrebbe rappresentare un autentico Game Changer per quanto riguarda la difesa personale e abitativa, nonché l'uso da parte delle guardie particolari giurate, in particolar modo se in grado di utilizzare caricatori estesi. Chi vivrà, vedrà...