Pubblicità
Sabatti Rover rifles

Foto di una nuova arma di Chiappa Firearms?

Tempo di lettura
2 minuti
Letto finora

Foto di una nuova arma di Chiappa Firearms?

Postato in:

Un amico e tiratore che “non dorme mai" ci ha girato due foto che mostrano quello che sembra il prototipo di una nuova arma di Chiappa Firearms. Ma non esattamente il genere di arma che siamo abituati ad aspettarci da questa azienda... 

In mezzo alla generale carenza di prodotti veramente "nuovi" all'edizione 2019 dello SHOT Show – che sembrerebbe indicare che quest'anno non porterà nulla di radicalmente innovativo sul mercato armiero – le due foto che trovate pubblicate su questa pagina hanno invece attirato la nostra attenzione.

Secondo l'amico che ci ha girato le fotografie, si tratterebbe di un'arma della Chiappa Firearms fotografata “diversi mesi fa in un campo di tiro nella zona di Brescia”. Questo è tutto quello che sa. Il fatto che l'arma sia della Chiappa Firearms si evince da un marchio visibile sul lato destro dell'arma stessa, proprio sopra quella che sembra essere la finestra d'espulsione.

Foto di una nuova arma di Chiappa Firearms?

Quello che ha subito attirato la nostra attenzione è il design di questa "pistolona", data l'evidente somiglianza con il prototipo di pistola-mitragliatrice Tanfoglio TCMP che ricordiamo di aver visto (di fatto quasi nascosta) all''Enforce TAC 2016. L'arma è stata poi esposta nuovamente in occasione dell'Indo Defence show 2018 (come riportato dal sito americano The Firearm Blog), ma a parte queste due apparizioni, non ne abbiamo mai più saputo nulla.

In ogni caso, basandoci su quanto vediamo nelle due fotografie, a giudicare dall'aspetto del fusto in polimero l'arma sembrerebbe essere un prototipo: una semplice supposizione basata sul fatto che il polimero del fusto sembra alquanto grezzo, non finito.

La pistola sembra costruita su un semicastello superiore metallico montato su un fusto polimerico, con il caricatore alloggiato all'interno dell'impugnatura. Si nota anche un calciolo estensibile su due guide metalliche, un'impugnatura frontale pieghevole, mire abbattibili e rotaie per accessori, e una manetta d'armamento sul lato sinistro del semicastello superiore.

In una delle foto si vede un caricatore in polimero, con un elevatore in sintetico rosso e il calibro è 9mm: non facile da vedere, ma c'è una piccola stampigliatura apena sopra il fondello del caricatore stesso. Il caricatore non è di tipo Beretta, né Glock o altro genere di caricatori da pistola. All'imbocco dell'impugnatura, il pozzetto del caricatore è svasato per facilitarne l'inserimento, e il pulsante di sgancio caricatore è posizionato a portata di pollice sull'impugnatura.

Le altre caratteristiche desumibili dalla fotografia comprendono una ormai molto popolare sicura sul grilletto; una leva posizionata sul lato sinistro del semicastello superiore – escludendo che si tratti di un selettore per il tiro a raffica, si tratta probabilmente di una sicura manuale; poi una leva piatta, posizionata su entrambi i lati, subito dietro le due rotaie laterali per gli accessori, che potrebbe essere il comando di rilascio dell'otturatore. Da quanto possiamo giudicare da queste fotografie, i controlli di base potrebbero essere reversibili o ambidestri.

Una caratteristica che le due foto evidenziano bene è tuttavia la canna. È munita di un vistoso rompifiamma cilindrico, ma della canna, quello che ha attirato la nostra attenzione è il suo asse molto basso rispetto a quanto si riscontra sulla maggior parte delle SMG o delle PDW presenti sul mercato: un asse basso della canna permette infatti un controllo migliore del rilevamento dell'arma durante il tiro rapido.

Questo è tutto quello che possiamo desumere da queste due foto, ma sufficientemente interessante, indubbiamente. L'appuntamento annuale con l'IWA di Norimberga è dietro l'angolo: e di sicuro andremo dritti allo stand Chiappa per "investigare", chiedendo a loro direttamente.

NOTA DELLA REDAZIONE

Questo pomeriggio, subito dopo aver pubblicato le due foto con le nostre osservazioni, abbiamo contattato la sede italiana di Chiappa Firearms, per cercare di saperne di più, e...:

vi informiamo che l'azienda "non ha negato", invitandoci ad attendere l'IWA!

Aggiornamento

1 marzo 2019

A conferma delle informazioni che avevamo ricevuto, oggi Chiappa Firearms, sulla sua pagina ufficiale Facebook ha pubblicato un post in cui annuncia la presentazione della nuova arma in occasione di IWA 2019, di cui ora sappiamo anche il nome: CBR-9 Black Rhino.

Sempre oggi, la nostra redazione (e immaginiamo anche altre) ha ricevuto da Chiappa Firearms una newsletter con cui - con la medesima grafica usata nel suo post Facebook - l'azienda annuncia appunto la presentazione della nuova arma in occasione di IWA 2019.

Non ci resta che andare a vedere!

Chiappa Firearms CBR-9 Black Rhino

Chiappa Firearms CBR-9 Black Rhino