Articolo precedente
Articolo successivo
  • OTTO Communications Noizebarrier: protezioni acustiche

OTTO Communications Noizebarrier: protezioni acustiche

Tempo di lettura
1 minuto
Letto finora

OTTO Communications Noizebarrier: protezioni acustiche

Postato in:

SHOT Show 2018 – NoizeBarrier è il nuovo sistema di protezione acustica realizzato da OTTO Communications, azienda produttrice di sistemi di controllo e comunicazione per impieghi professionali e militari

 

Pubblicità
Template NEWS Trade Show
OTTO Communications Noizebarrier: protezioni acustiche

OTTO Communications Noizebarrier: protezioni acustiche

Tra le più interessanti novità dell'anno nel campo dei sistemi di protezione acustica per tiratori sportivi e operatori professionali troviamo il set di auricolari protettivi ad alta definizione NoizeBarrier della statunitense OTTO Communications – un sistema adattivo che consente di intrattenere conversazioni e mantenere il massimo livello di attenzione all'ambiente circostante pur offrendo un elevato coefficiente di protezione dai rumori più forti.

Gli auricolari NoizeBarrier presentano un sistema di funzionamento a doppia modalità che ne consente l'uso sia come protezione attiva dai rumori troppo alti che come amplificatore dei suoni e dei rumori più distanti, grazie ad un efficace sistema di localizzazione e riconoscimento sonoro. Grazie ai tappi isolanti e al sistema elettronico proprietario, gli auricolari protettivi NoizeBarrier sono in grado di adattarsi ai cambiamenti del rumore ambientale.

Quando i livelli di rumore nell'ambiente circostante restano entro il livello di guardia, gli auricolari OTTO NoizeBarrier consentono di mantenere una normale percezione di quanto ci sta attorno; in caso di aumento dei livelli di rumore, i NoizeBarrier si attivano per offrire un livello di soppressione che va dai 15 decibel per i rumori forti sostenuti e prolungati fino ai 40 decibel per i rumori forti improvvisi.

Con una sola pressione su un tastierino, gli OTTO NoizeBarrier amplificano fino a cinque volte i rumori più bassi, pur continuando a smorzare quelli più alti e pericolosi. In questo modo è possibile proteggere l'udito senza perdere di vista – o d'orecchio – quanto ci circonda, cosa importante in una battuta di caccia, ad un poligono di tiro, in ambienti industriali o nel corso di importanti operazioni militari o di polizia.