• Una pistola Canik fra le finaliste in gara per l'esercito danese

Una pistola Canik TP9 SF fra le finaliste in gara per l'esercito danese

Tempo di lettura
2 minuti
Letto finora

Una pistola Canik TP9 SF fra le finaliste in gara per l'esercito danese

Postato in:

Le Forze Armate danesi stanno attualmente eseguendo i test che porteranno entro il 2019 alla selezione di una nuova pistola d'ordinanza: tra le quattro finaliste c'è la Canik TP9 SF, una delle pistole di maggior successo degli ultimi anni

Una pistola Canik fra le finaliste in gara per l'esercito danese

Una pistola Canik fra le finaliste in gara per l'esercito danese

La notizia, data dal sito danese Kriegen.dk è di quelle da far tremare i polsi alla grande industria: una pistola turca potrebbe presto equipaggiare un esercito europeo, per piccolo che sia. Ma non una pistola qualunque, bensi una Canik.

Le Forze Armate danesi, infatti, hanno iniziato lo scorso anno una gara per l'individuazione di una pistola semi-automatica con fusto polimerico e scatto a percussore lanciato in calibro 9mm Parabellum quale rimpiazzo per l'arma da fianco d'ordinanza attuale, che è la DK M49 – designazione militare danese per la splendida ma ormai storica e obsoleta SIG P210. Il concorso è arrivato già alla fase dei test a fuoco, con l'esclusione della prima concorrente: la Smith & Wesson M&P M2.0.

Restano dunque 4 le pistole in gara: la Glock 17, nella sua versione 17M con scanalature frontali sul carrello; la SIG Sauer P320; la Beretta APX; e – sorpresa sorpresa! – la Canik TP9 SF.

VIDEO / La pistola Canik TP9 SF fra le finaliste in gara per l'esercito danese (video in lingua danese)

Canik TP9 SF lato destro

Canik TP9 SF lato destro

Canik TP9 SF lato sinistro

Canik TP9 SF lato sinistro

Le 4 pistole finaliste. Da sinistra: SIG Sauer P320, Beretta APX, Glock 17, Canik TP9 SF

Le 4 pistole finaliste. Da sinistra: SIG Sauer P320, Beretta APX, Glock 17, Canik TP9 SF

Di queste, la Beretta è l'unica a non essere ancora utilizzata da nessuna forza armata; le pistole Glock sono infatti in dotazione alle unità militari e alle agenzie governative di oltre sessanta Paesi nel mondo, mentre la SIG Sauer P320 ha vinto lo scorso anno la gara Modular Handgun System per la sostituzione della Beretta M92-FS come arma da fianco delle Forze Armate USA.

La turca Canik ha invece recentemente vinto la gara per un programma nazionale di 45.000 pistole alle Forze Armate d'oltre Bosforo, e oltre ad essere utilizzate da tiratori civili, compagnie di sicurezza privata e operatori di Polizia di tutto il mondo, sono approvate per l'impiego da parte delle Forze dell'Ordine in Turchia. Ricordiamo che la Turchia è quarta in ordine di potenza militare nella NATO – immediatamente dietro Stati Uniti, Francia e Regno Unito, e sopra Germania e Italia.

Dettaglio del grilletto

Dettaglio del grilletto

Chi ci segue da più tempo conoscerà ormai bene le pistole Canik. Basate sulla meccanica e l'architettura della tedesca Walther P99, seppur con numerose modifiche e miglioramenti, le pistole Canik offrono un livello qualitativo e di prestazioni veramente inaspettato, in particolar modo se paragonato al prezzo di vendita.

Ancora l'individuazione di un vincitore ufficiale per la gara danese è di là da venire, ma già il fatto che la Canik sia tra le quattro finaliste è di per se' indice della qualità del prodotto, in particolar modo tenendo di conto il fatto che un grande nome come Smith & Wesson è già stato eliminato dalla gara.

Le Forze Armate danesi, piccole ma molto versatili e perfettamente integrate nella NATO, hanno alle spalle un importante bagaglio d'esperienza nella partecipazione ad alcune delle missioni internazionali più importanti degli ultimi decenni; sono specialiste nelle operazioni in ambienti e climi ostili; e le Forze Speciali danesi, gli Jægerkorpset, sono tra le meno note ma anche tra le più preparate al mondo.