Articolo successivo
  • Ruger Security-9, la nuova pistola semi-automatica "per tutti"

Ruger Security-9, la nuova pistola semi-automatica "per tutti"

Tempo di lettura
3 minuti
Letto finora

Ruger Security-9, la nuova pistola semi-automatica "per tutti"

Postato in:

L'azienda americana lancia la Security-9: una nuova pistola semi-automatica a cane interno con scatto in doppia azione, di concezione moderna, pensata per offrire prestazioni da arma professionale ad un prezzo imbattibile

VIDEO / Le caratteristiche della Ruger Security-9

Ruger Security-9, la nuova pistola semi-automatica "per tutti"

Ruger Security-9, la nuova pistola semi-automatica "per tutti"

Con l'avvicinarsi del 2018 e dello SHOT Show di Las Vegas, le aziende del settore armiero internazionale iniziano ad annunciare le novità per l'anno venturo.

Tra queste c'è la statunitense Sturm, Ruger & Co., Inc. – una delle più note d'America, e produttrice di alcune tra le armi corte e lunghe ad impiego civile di maggior successo degli ultimi anni – che proprio in queste ore ha reso pubblico che la fiera di Las Vegas di fine gennaio vedrà il lancio al pubblico della sua nuova pistola semi-automatica: la Ruger Security-9.

La Ruger Security-9 presenta uno scatto in doppia azione, con cane interno, similmente alla LCP II

La Ruger Security-9 presenta uno scatto in doppia azione, con cane interno, similmente alla LCP II

Lo scatto della Ruger Security-9 è fluido e leggero, con uno sgancio netto e un reset molto corto

Lo scatto della Ruger Security-9 è fluido e leggero, con uno sgancio netto e un reset molto corto

La Ruger Security-9 presenta un carrello in acciaio e uno chassis in alluminio anodizzato ad alta resistenza inserito in un fusto di polimero

La Ruger Security-9 presenta un carrello in acciaio e uno chassis in alluminio anodizzato ad alta resistenza inserito in un fusto di polimero

La Ruger Security-9 è una pistola semi-automatica Full-Size (ma date le proporzioni sarebbe il caso di definirla una semi-compatta) ideata, come suggerisce il suo stesso nome, per l'impiego difensivo da parte di civili, per la protezione personale e la difesa abitativa e della proprietà, per il porto occulto e manifesto, e per l'uso in servizio da parte del personale della sicurezza privata.

Nonostante il nome sia reminiscente di un classico Ruger – il revolver Security Six lanciato nel 1972 e rimasto in produzione fino al 1988, e adottato da numerose forze di Polizia negli USA e all'estero – la pistola Ruger Security-9 può essere considerata più che altro una versione "cresciuta" della Ruger LCP II, lanciata a ottobre dell'anno scorso.

I caricatori bifilari della Ruger Security-9

I caricatori bifilari della Ruger Security-9

Oltre all'aspetto estetico, la Ruger Security-9 ha in comune con la LCP II la cameratura (9mm, per ora solo 9x19 Parabellum) e lo scatto, denominato Secure Action: si tratta di una doppia azione costante che agisce su un cane interno e che offre una serie di sistemi di sicurezza di tutto rispetto: una sicura al grilletto "tipo Glock"; una sicura manuale sul lato sinistro del fusto; un pacchetto di scatto ben bilanciato con una molla molto ben tensionata; e un sistema di blocco che impedisce al cane di entrare in contatto col percussore a meno che il grilletto non venga premuto.

I caricatori bifilari a presentazione singola della Ruger Security-9 sono realizzati in lega d'acciaio, con fondello ed elevatore in polimero. Ne vengono forniti due per ciascun esemplare, della capacità di 10 o 15 colpi a seconda della normativa in vigore nel luogo o nel Paese di vendita. L'unico calibro disponibile per ora è il 9x19 Parabellum, ma non si escludono altre opzioni per il futuro.

La Ruger Security-9 presenta una sicura manuale

La Ruger Security-9 presenta una sicura manuale

Le superfici zigrinate dell'impugnatura offrono una solida presa in pressoché ogni condizione

Le superfici zigrinate dell'impugnatura offrono una solida presa in pressoché ogni condizione

Le mire sono inserite su innesti a coda di rondine

Le mire sono inserite su innesti a coda di rondine

La Ruger Security-9 è costruita sulla base di un fusto in Nylon rinforzato in fibra di vetro, che incorpora uno Chassis in alluminio anodizzato con guide rinforzate per il carrello.

Quest'ultimo è macchinato in lega d'acciaio, brunito, e presenta scanalature anteriori e posteriori per il maneggio, oltre ad un set di mire metalliche con riferimenti bianchi: il mirino è fisso, mentre la tacca di mira è regolabile in deriva.

Le mire possono essere sostituite con modelli Aftermarket.

I caricatori bifilari a presentazione singola della Ruger Security-9 sono realizzati in lega d'acciaio, con fondello ed elevatore in polimero. Ne vengono forniti due per ciascun esemplare, della capacità di 10 o 15 colpi a seconda della normativa in vigore nel luogo o nel Paese di vendita. L'unico calibro disponibile per ora è il 9x19 Parabellum, ma non si escludono altre opzioni per il futuro.

I caricatori bifilari a presentazione singola della Ruger Security-9 sono realizzati in lega d'acciaio, con fondello ed elevatore in polimero. Ne vengono forniti due per ciascun esemplare, della capacità di 10 o 15 colpi a seconda della normativa in vigore nel luogo o nel Paese di vendita. L'unico calibro disponibile per ora è il 9x19 Parabellum, ma non si escludono altre opzioni per il futuro.

La scheda tecnica della Ruger Security-9

La scheda tecnica della Ruger Security-9

La canna da 101 mm (4 pollici) della Ruger Security-9 è realizzata in acciaio e presenta sei rigature destrorse, con passo di 1:10".

Il fusto in polimeri presenta comandi raggiungibili solo sul lato sinistro, una rotaia MIL-STD 1913 Picatinny per accessori tattici, e numerose superfici zigrinate sull'impugnatura per offrire una presa salda anche in condizioni difficili. La capacità è di 10+1 o 15+1 colpi a seconda delle leggi in vigore.

Cosa estremamente interessante, il peculiare sistema di scatto non solo rende il carrello più facile da armare di quanto non lo sia su molte pistole Striker Fired, ma trattandosi di una doppia azione costante a cane interno non è necessario premere il grilletto prima di smontare la Security-9.

Lunga in tutto 18,3 centimetri per uno spessore di 2,59 cm, alta 12,7 centimetri e pesante 671 grammi a vuoto, la Ruger Security-9 si caratterizza sicuramente come un'eccellente alternativa per il porto continuato occulto e manifesto, con un ulteriore fattore dalla sua parte: il prezzo, fissato negli USA a 379 dollari.

Sebbene non siano ancora disponibili informazioni relative alla disponibilità sui mercati esteri (e dunque al prezzo al di fuori degli Stati Uniti), si tratta sicuramente di un importante vantaggio sul mercato. La garanzia di qualità del marchio Ruger, in congiunzione ad un prezzo assolutamente abbordabilissimo da parte di chiunque, renderà decisamente la Ruger Security-9 una delle Top Seller dell'anno 2018.