Pubblicità
Sabatti Rover rifles

Il serpente e la Colt: storia del serpente della pistola di Clint Eastwood

Tempo di lettura
3 minuti
Letto finora

Il serpente e la Colt: storia del serpente della pistola di Clint Eastwood

Postato in:

Il serpente d’argento sul calcio della Colt di Clint Eastwood è forse la decorazione più famosa del cinema western. Questa è la sua storia.

Il serpente e la Colt: storia del serpente della pistola di Clint Eastwood

Pubblicità
Ottiche Sightmark
Leone vide per la prima volta Clint Eastwood nella serie western "Rawhide", dove Rowdy Yates, il personaggio di Eastwood, porta una colt con il serpente a sonagli.

Leone vide per la prima volta Clint Eastwood nella serie western "Rawhide", dove Rowdy Yates, il personaggio di Eastwood, porta una colt con il serpente a sonagli.

La serie non è facile da trovare in Italia, ma si trova, in lingua originale, su Amazon.com

Non tutti conoscono la storia dietro al serpente a sonagli d’argento che si trova sull'impugnatura del revolver di Clint Eastwod e che appare in tutti i film della Trilogia del Dollaro: una Colt Single Action Army in "Per un pugno di dollari" e "Per qualche dollaro in più" e una Navy 1851 appositamente convertita a retrocarica da Uberti per le riprese del film "Il Buono, il Brutto e il Cattivo".

 

Sergio Leone vide Clint Eastwood quando questi recitava nel cast della serie western "Rawhide".

 

Nel secondo episodio della prima stagione della serie, “Incident at Alabaster Plain”, il personaggio di Eastwood, Rowdy Yates, affronta un pistolero, Ward Mastic, interpretato da Peter Mark Rickman (nessuna parentela con l’attore Alan Rickman), che porta un revolver Colt Single Action Army con un serpente a sonagli d'argento incastonato nell'impugnatura.

 

Dopo diverse traversie Yates riesce (ovviamente) a sconfiggere il malvagio Mastic e, alla fine della puntata, mostra ai compagni il revolver che ha tenuto per sè, e che userà per tutto il resto della serie.

Nelle due foto seguenti vedete la replica Uberti della Colt Navy 1851 convertita a retrocarica usata da Clint Eastwood ne "Il Buono, il Brutto e il Cattivo". Purtroppo questa replica Uberti è realizzata in esclusiva per Cimarron Firearms e non è disponibile in Italia.

Il serpente e la Colt: storia del serpente della pistola di Clint Eastwood
Il serpente e la Colt: storia del serpente della pistola di Clint Eastwood
Scena dall'episodio "Incidente ad Alabaster Plain" della serie Rawhide, in cui si vede bene la Colt col serpente a sonagli portata dal pistolero Ward Mastic.

Scena dall'episodio "Incidente ad Alabaster Plain" della serie Rawhide, in cui si vede bene la Colt col serpente a sonagli portata dal pistolero Ward Mastic.

Come spesso accade, Eastwood volle tenere l’arma, e la ottenne, assieme al cinturone che avrebbe usato in tutti i suoi film, dal famoso artigiano Andy Anderson, del North Hollywood Gunfighter Shop.

 

Anderson era un appassionato tiratore e amava le Colt SAA.

 

A seguito di una ferita al polso riportata durante la II Guerra Mondiale, Anderson era rimasto con una disabilità che gli impediva di piegare il polso: una disabilità curiosamente simile a quella che affligge “il Monco”, il personaggio di Eastwood in “Per qualche dollaro in più”.

 

A seguito di tale disabilità, Andreson realizzò per sè un particolare tipo di cinturone con un’inclinazione specifica della fondina che, oltre ad essere molto comodo sia nel porto che nell'estrazione rapida, era anche molto più sicuro di quelli usati all'epoca, in quanto la volata dell’arma risultava puntare lontano dalla gamba dell’attore. Il cinturone ebbe enorme fortuna e Anderson vendette i suoi cinturoni a tutte le maggiori star del cinema western dell’epoca.

L'attore Robert Conrad, protagonista della serie The Wild Wild West

L'attore Robert Conrad, protagonista della serie The Wild Wild West

Tra le produzioni che si avvalsero del North Hollywood Gunfighter Shop ci furono anche Rawhide e la serie Wild Wild West.

 

In quest'ultima l’attore protagonista, Robert Conrad, porta a sua volta una Colt con identico serpente d’argento sull’impugnatura: probabilmente la stessa arma che, pare, fosse di proprietà dello stesso Anderson, il quale la portava abitualmente, e per la quale aveva probabilmente fatto realizzare i serpenti, uno per lato dell'impugnatura, da un orafo, non essendo lui esperto nella lavorazione dei metalli preziosi.

 

Purtroppo chi sia stato materialmente a realizzare i serpenti resta a tutt’oggi un mistero.

La Colt con il serpente, in una sequenza del film "Per Qualche Dollaro In Più"

La Colt con il serpente, in una sequenza del film "Per Qualche Dollaro In Più"

"Per qualche dollaro in più": si può chiaramente vedere come la Colt abbia due serpenti, uno su ciascun lato dell'impugnatura. La replica Uberti, per qualche motivo, ha il serpentente solo dal lato "esterno".

"Per qualche dollaro in più": si può chiaramente vedere come la Colt abbia due serpenti, uno su ciascun lato dell'impugnatura. La replica Uberti, per qualche motivo, ha il serpentente solo dal lato "esterno".

Ne "Il Buono, il Brutto, il Cattivo" il "Biondo" pulisce la sua Colt Navy convertita a retrocarica, avvalendosi del petrolio in una lampada

Ne "Il Buono, il Brutto, il Cattivo" il "Biondo" pulisce la sua Colt Navy convertita a retrocarica, avvalendosi del petrolio in una lampada

Come dicevamo, la Colt col serpente divenne alla fine proprietà di Clint Eastwood.

 

Quando Eastwood venne scritturato come protangonista di "Per un pugno di dollari", dato che si trattava di una produzione a basso budget, portò con sè alcuni abiti di scena e anche il cinturone con la pistola, che divenne famosa in tutto il mondo grazie all'enorme successo del film, e che venne poi utilizzata da Eastwood anche nel film successivo.

 

La stessa impugnatura fu creata infine per la Colt Navy convertita del terzo film della serie che, anche se prodotto dopo, era ambientato prima degli altri due e ha una tenue sequenza di continuità: ne "Il Buono, il Brutto e il Cattivo" il personaggio del Biondo acquisisce il famoso poncho, lo stesso poncho che indossa l’Uomo senza Nome in "Per un pugno di dollari", dove viene menomato alla mano destra nel pestaggio che all'epoca costituì una scena-shock del film, menomazione per cui porta un supporto prostetico in cuoio e viene chiamato "il Monco" in "Per qualche dollaro in più" che, nella cronologia narrativa, è l'ultimo della serie.

 

La pistola è tutt’ora proprietà di Clint Eastwood.

Tags: