Pubblicità
Sightmark Latitude 8-32x60 F-Class
  • Ottica Primary Arms SLx Gen III 3x32mm: tattica e versatile

Ottica Primary Arms SLx Gen III 3x32mm

Tempo di lettura
3 minuti
Letto finora

Ottica Primary Arms SLx Gen III 3x32mm

Postato in:

La Primary Arms SLx Gen III 3x32mm è un'ottica prismatica a ingrandimento fisso, pensata specificamente per gli impieghi sportivi e difensivi su armi sportive moderne e per l'uso da parte del personale di Pubblica Sicurezza: vediamo perché, sul ricco mercato delle ottiche da puntamento moderne, merita più di un'occhiata passeggera

Ottica Primary Arms SLx Gen III 3x32mm

La Primary Arms è un'azienda con sede nella città texana di Houston, nota – più in America che in Europa, a dire il vero – per la sua linea di ottiche e accessori per armi da fuoco mirate a soddisfare le necessità degli operatori di Polizia e dei tiratori civili.

 

In particolar modo, Primary Arms punta  quegli utenti che si collocano su un mercato "Mid-Tier" e che cercano prodotti di qualità a prezzi non troppo elevati; si tratta di una fascia di mercato decisamente affollata, ma su cui, nel giro di pochi anni, la Primary Arms è riuscita a guadagnarsi una reputazione decisamente positiva.

 

Gran parte di tale reputazione è dovuta alla gamma di ottiche SLx, di cui l'ottica da puntamento Primary Arms SLx Gen.III 3x32mm rappresenta la più recente iterazione, e di cui l'azienda è stata così gentile da fornirci un esemplare da testare.

Ottica Primary Arms SLx Gen III 3x32mm

Sin da subito, l'ottica Primary Arms SLx Gen III 3x ispira un senso di solidità. Il corpo dell'ottica, lungo 14,22 cm, è realizzato in lega d'alluminio leggera su specifiche aeronautiche, con finitura anodizzata nera. Il peso totale si siotua sui 453 grammi circa: non la più leggera in assoluto, ma di certo neanche tra le più pesanti; un buon compromesso per chi necessiti d'accompagnare l'affidabilità alla maneggevolezza.

 

L'ottica SLx Gen III 3x presenta un'interfaccia MIL-STD 1913 Picatinny aggiuntiva sulla parte superiore per l'installazione di un eventuale puntatore Red Dot ancillare, e un'interfaccia di montaggio che – rispetto ai già solidi sistemi usati sui modelli precedenti dell'azienda – è stato migliorato per essere pressoché indistruttibile.

Ottica Primary Arms SLx Gen III 3x32mm
Ottica Primary Arms SLx Gen III 3x32mm

L'interfaccia dell'ottica SLx Gen III consiste in una scina di montaggio compatibile con rotaie MIL-STD 1913 Picatinny e un'ulteriore base ribassata con viti in acciaio indurito per i sistemi di montaggio tipo ACOG. Un riser proprietario rinforzato e uno spaziatore amovibile consentono di adattare l'altezza dell'ottica alle specifiche tipiche delle piattaforme AR-15 o AKM.

 

La maggior parte delle interfacce di montaggio per ottiche da puntamento a prisma tendono a non resistere a livelli di forza superiori ai 3,3 newton-metro circa; la Primary Arms assicura che l'interfaccia della SLx Gen III è invece in grado di sopportare livelli di forza doppi, e senza perdere lo zero. Il sistema è stato testato in fabbrica su oltre 6000 colpi di calibro .308 consecutivi su carabina semi-automatica FN SCAR-17s.

Ottica Primary Arms SLx Gen III 3x32mm prism scope, lato destro

Ottica Primary Arms SLx Gen III 3x32mm prism scope, lato destro

Ottica Primary Arms SLx Gen III 3x32mm prism scope, lato sinistro

Ottica Primary Arms SLx Gen III 3x32mm prism scope, lato sinistro

L'ottica Primary Arms SLx Gen III presenta un sistema ottico a prisma con lenti multitrattate e obiettivo da 32mm che offrono un campo visivo di 9,6 metri a 100 yarde (91,44 metri circa) e un'estrazione pupillare minima che va dai 6,9 ai 7,5 centimetri.

 

Questa combinazione di fattori garantisce sia un uso confortevole che una qualità ottica estremamente elevata, con immagini molto chiare, e una visibilità del bersaglio eccellente per questa categoria di prodotto in questa fascia di prezzo – come abbiamo potuto testare noi stessi. Sull'oculare è presente una generosa ghiera per la regolazione della messa a fuoco.

 

Il reticolo può essere regolato per 60 MOA in elevazione e deriva tramite torrette con Click da ¼ MOA; i tappi metallici delle torrette sono assicurati al corpo dell'ottica tramite bande elastiche, poco intrusive, per impedirne la perdita accidentale sul campo in condizioni di uso intenso.

Ottica Primary Arms SLx Gen III 3x32mm

I dettagli del reticolo ACSS-5-56 CQB M2 di Primary Arms:

I. Riferimento centrale di precisione
II. Riferimento superiore ottimizzato per il CQB
III. Riferimenti per il calcolo della distanza
IV. Compensatore di caduta balistica
V. Riferimenti per la compensazione del vento
VI. Riferimenti per l'ingaggio di bersagli in movimento

 

L'ottica da puntamento prismatica SLx Gen III 3x32mm presenta la più recente versione del reticolo proprietario e brevettato Primary Arms ACSS (Advanced Combined Sighting System). L'esemplare fornitoci presentava un reticolo ACSS-5.56 CQB M2, variante specifica per i calibri 5.56x45mm/.223, 7.62x51mm/.308 e 5.45x39mm; ne esiste anche una seconda versione, specifica per i calibri .300 AAC "Blackout" e 7,62x39mm M43, denominata appunto ACSS-CQB 300BLK/7.62x39.

Ottica Primary Arms SLx Gen III 3x32mm

Il reticolo è inciso su vetro, e illuminato in rosso da un LED alimentato da una singola batteria a bottone di tipo CR2032. Il reostato, la cui torretta funge anche da sede della batteria, consente di regolare l'illuminazione su dieci diversi livelli a seconda delle condizioni di luce ambientale.

 

L'unico lato negativo del sistema d'illuminazione del reticolo – forse dell'intero prodotto – è che nessuna delle modalità d'illuminazione si adatta all'uso con sistemi di visione notturna. In ogni caso, con il reostato regolato su livelli d'illuminazione media, una singola batteria può offrire fino a 3000 ore d'utilizzo continuo.

 

Il reticolo ACSS combina riferimenti per la compensazione della caduta del proiettile, per la compensazione del vento, per l'ingaggio di bersagli in movimento e per il calcolo della distanza; il sistema è intuitivo anche sulle massime distanze di tiro e molto rapido anche nell'ingaggio in situazioni di CQB con entrambi gli occhi aperti.

Ottica Primary Arms SLx Gen III 3x32mm

Secondo la Primary Arms, il reticolo ACSS CQB consente l'ingaggio di bersagli fino a 600 yarde (poco meno di 550 metri), e diverse recensioni degli utenti sul loro sito vantano la facilità con cui il reticolo e la qualità ottica consentono di colpire il bersaglio fino a 200 yarde.

 

Abbiamo testato l'ottica Primary Arms SLx Gen III 3x32mm sul campo su una serie di gong metallici da 25 cm di diametro su distanze variabili tra i 20 e i 200 metri. Utilizzzando una piattaforma Faxon Firearms ARAK-21 con canna da 12,5 pollici, con munizioni Fiocchi .223 da 55 grani abbiamo avuto conferma di quanto dichiarato. I gong metallici tintinnavano costantemente, su tutte le distanze, con pochissima dispersione. Presa la mano, abbiamo potuto apprezzare la capacità del reticolo ACSS nell'aiutarci a restare costantemente sul bersaglio con facilità.

Ottica Primary Arms SLx Gen III 3x32mm
Ottica Primary Arms SLx Gen III 3x32mm

L'ottica Primary Arms SLx Gen III 3x32mm viene fornita di fabbrica solo con coprilenti amovibili e una serie di chiavi a brugola di diverse dimensioni per l'installazione e la rimozione delle varie componenti dell'interfaccia di montaggio.

 

Sul mercato americano, la Primary Arms SLx Gen III 3x32mm viene venduta ad un prezzo indicativo al pubblico di 289,99 dollari: perfettamente in linea con il mercato Mid-Tier di riferimento, in particolar modo visto il rapporto qualità-prezzo.