Articolo successivo

Industry Shooting Platform, il convegno 2018

Tempo di lettura
1 minuto
Letto finora

Industry Shooting Platform, il convegno 2018

Postato in:

Secondo incontro dell'Industry Shooting Platform (ISP), svolto a Monaco lo scorso 15 maggio

Industry Shooting Platform, il convegno 2018

Industry Shooting Platform - Comunicato Stampa / 21 Maggio 2018

Industry Shooting Platform, il convegno 2018

Industry Shooting Platform, il convegno 2018

Si è svolto a Monaco lo scorso 15 maggio il secondo incontro dell'Industry Shooting Platform (ISP). La ISP intende essere una piattaforma informale, il cui scopo ultimo è quello di coordinare la voce delle aziende europee coinvolte nelle discipline di tiro, nei vari settori.

Queste includono fabbricanti di armi e munizioni, di abbigliamento da tiro e sportivo, industrie produttrici di bersagli con conteggio punti elettronici e accessori.

Il primo e principale obiettivo della ISP è la crescita degli sport del tiro, stabilendo un dialogo diretto con le organizzazioni che governano eventi sportivi che coinvolgono, o potrebbero coinvolgere, gli sport del tiro. Fra queste troviamo la International Shooting Sport Federation (ISSF), la European Shooting Confederation e la Commonwealth Games Federation.

Le attività dell'Industry Shooting Platform sono cordinate dalla Segreteria IEACS, che svolge funzione di connessione fra i due principali gruppi di lavoro della piattaforma, che ruotano attorno al tiro a volo e al tiro a segno.

Le aziende aderenti alla Industry Shooting Platform:

ahg Anschütz Handels GmbH
Baschieri & Pellagri
Bleiker Precision Engineering
Carl Walther GmbH
Clever Srl
Eley
Fabbrica d'Armi Pietro Beretta
Feinwerkbau GmbH
Fiocchi Munizioni S.p.A.
H. Krieghoff GmbH
J.G. Anschütz Handels GmbH
KT Sport Kurt Thune
Maxam
Meyton Elektronik GmbH
Morini Competition Arm S.A.
Nammo Lapua
Nobel Sport
RC Eximport Srl
RUAG Ammotech GmbH
SIUS AG
 


IEACS – Institut Européen des Armes de Chasse et de Sport (European Institute of Hunting and Sporting Arms), è sia un associazione no-profit, sia un istituto scientifico, attivo in pianta stabile a Brussels fin dal 1976.

Inizialmente fondato da associazioni nazionali di fabbricanti di armi sportive in Francia, Belgio, Germania, Italia e Spagna (con la Gran Bretagna arrivata tempo dopo), nel 1980 il Governo del Belgio riconobbe a questo isttituto la qualifica di “associazione internazionale con fini scientifici".

In breve, fu riconosciuta dalla Comunità Europea come portavoce dell'Industria, in rappresentanza di circa 1.000 aziende e 150 fabbricanti di armi civili in tutta Europa.