Articolo successivo

Vittoria e record per Riccardo Ranzani, con una Sabatti Tactical Sport di serie

Tempo di lettura
1 minuto
Letto finora

Vittoria e record per Riccardo Ranzani, con una Sabatti Tactical Sport di serie

Postato in:

Utilizzando la meccanica e la canna Multiradiale in calibro .308 Winchester di una carabina Sabatti Tactical Sport di serie, Riccardo Ranzani si è classificato 1° di categoria (Juniores) e 1° assoluto, stabilendo il nuovo record italiano di Carabina Libera 3 posizioni a 300 metri, con 561 punti su 600

Riccardo Ranzani con Sabatti Tactical Sport di serie sul podio della finale di CL 3 posizioni 300m

Il tiratore Riccardo Ranzani, durante una gara

Il tiratore Riccardo Ranzani, durante una gara

Per vincere nella Carabina Libera 3 posizioni a 300m serve un bravo tiratore, molto allenamento e armi e munizioni appositamente sviluppate per questa specialità di tiro. Falso.

Per vincere nella Carabina Libera 3 posizioni a 300m serve un bravo tiratore, molto allenamento, una buona munizione e... anche solo la meccanica e la canna di un'arma di qualità. Vero.

Se poi la meccanica e la canna sono quelle di una carabina di serie, che chiunque può acquistare a un prezzo accessibile, meglio. Pochi giorni fa, alle finali a 300 metri di Tolmezzo (UD) hanno partecipato i migliori tiratori italiani di ogni specialità, provenienti da tutte le regioni italiane, anche dalle più lontane.

I concorrenti erano tutti equipaggiati con carabine costose, nate e ottimizzate per questa disciplina, praticamente tutte camerate per il 6mm BR Norma, un calibro specifico per questa disciplina.

Quella utilizzata dal giovane Juniores Riccardo Ranzani era invece un fantastico mix di qualità: la meccanica di una carabina Sabatti Tactical Sport di serie in .308 Winchester con canna multiradiale da 69 cm e diametro 28 mm, montata su una calciatura Anschütz Precise in Ergal.

Pubblicità
Riccardo Ranzani con Sabatti Tactical Sport vince la finale di CL 3 posizioni 300m

La meccanica e la canna multiradiale utilizzate da Riccardo Ranzani sono quelle di serie della carabina Sabatti Tactical Sport

La carabina di Riccardo Ranzani: canna e meccanica Sabatti Tactical Sport, montate su una calciatura Anschütz Precise in Ergal

La carabina di Riccardo Ranzani: canna e meccanica Sabatti Tactical Sport, montate su una calciatura Anschütz Precise in Ergal

Anche in questo caso le canne Sabatti MRR (Multi Radial Rifling) si sono dimostrate ancora una volta all’altezza di tutti i mostri sacri del settore, ovviamente nelle mani di Ranzani, che si è dimostrato un ottimo tiratore.

Una grande soddisfazione per il tiratore, ma anche per Sabatti, le cui carabine di serie hanno già dato prova di grandi capacità anche con munizioni di serie come le ottime Fiocchi Perfecta.

Insomma, il principio che solo svizzeri e tedeschi potessero eccellere nella Carabina Libera 3 posizioni a 300 metri è stato sfatato da un bravo tiratore, che oltretutto… ha utilizzato la meccanica e la canna multiradiale di una carabina Sabatti Tactical Sport di serie. A ennesima dimostrazione del fatto che per dedicarsi allo sport, competere e vincere, perfino ai massimi livelli, non servono attrezzature costosissime, ma solo volontà, capacità, e... meccanica e canne di qualità.

Pubblicità
Riccardo Ranzani con Sabatti Tactical Sport di serie sul podio della finale di CL 3 posizioni 300m