Pubblicità
KJI Precision tripods

Sabatti S.A.R.: il Black Rifle da competizione...

Tempo di lettura
1 minuto
Letto finora

Sabatti S.A.R.: il Black Rifle da competizione...

Postato in:

Allo HIT Show di Vicenza, la Sabatti – specialista delle armi di precisione – ha presentato i suoi S.A.R.: fucili semi-automatici d'impostazione AR-15 specificamente ideati per le gare di tiro!

Sabatti S.A.R.: il Black Rifle da competizione...

Chi ha detto che in Italia il clima (politico, economico, ecc.) non è favorevole alla produzione di armi di categoria B7 – quelle che hanno l'aspetto estetico di un'arma a raffica? Di sicuro non la Sabatti S.p.A. di Gardone Val Trompia, Leader italiana nella produzione di fucili e carabine per la caccia e il tiro sportivo d'alta precisione, che in occasione dell'edizione di quest'anno dello HIT Show di Vicenza ha presentato i suoi primi fucili d'impostazione AR-15: i Sabatti S.A.R.

I fucili semi-automatici Sabatti S.A.R. si contraddistinguono per essere i primi di questa categoria ad essere concepiti e prodotti in Italia non per il tiro ricreativo o informale, tattico o dinamico, ma specificamente solo per le gare di tiro a media e lunga distanza. Come tali, offrono una serie di caratteristiche atte a migliorarne la precisione al tiro sulle distanze più elevate.

Sabatti S.A.R.: il Black Rifle da competizione...

Sabatti S.A.R.: il Black Rifle da competizione...

Il volantino distribuito a HIT Show che illustra le caratteristiche delle canne MRR di Sabatti

Il volantino distribuito a HIT Show che illustra le caratteristiche delle canne MRR di Sabatti

I Sabatti S.A.R. presentano un sistema di funzionamento semi-automatico tramite presa di gas diretta; i semicastelli superiore e inferiore sono realizzati in alluminio forgiato e anodizzato in nero, e accoppiati in base a specifiche rigidissime al fine di ridurre al minimo i "giochi" e aumentare la precisione.

L'alimentazione è demandata a caricatori STANAG 4179 (tipo AR-15, per intenderci) di qualsiasi produzione e capacità. Il calibro annunciato, per ora, è il .223 Remington. Le canne – da 20, 22 o 24 pollici, dal profilo pesante (Bull Barrel) – sono realizzate in acciaio al carbonio e non presentano rompifiamma, né sono predisposti per essi.

Sono però in ogni caso canne MRR (Multi-Radial Rifling): una tipologia di canna con rigatura multiradiale concepita e brevettata dalla Sabatti che offre più precisione, velocità alla volata superiori, rosate più strette, più durata e pulizia.

Le canne MRR usate dai fucili Sabatti S.A.R. sono le prime prodotte dall'azienda in calibro .223 Remington; sono già tutte MRR, invece, le canne in calibro .308 Winchester e 6,5mm usate dai fucili da tiro Sabatti... e i risultati si vedono.

Sono due le varianti del fucile Sabatti S.A.R. che saranno disponibili a breve.

Particolare della volata del Sabatti SAR Inox

Particolare della volata del Sabatti SAR Inox

Il modello-base presenta una canna esternamente brunita, un'impugnatura FAB Defense AGR-43, un calcio fisso in stile A2, una rotaia MIL-STD 1913 Picatinny per ottiche di lunghezza limitata a quella del semicastello superiore, e un'astina tubolare di tipo Free Float in fibra di carbonio con una corta rotaia Picatinny all'estremità che funge da punto d'aggancio per bipiedi. Il prezzo annunciato è di 1580 Euro.

Il modello Sabatti S.A.R. Inox presenta invece una canna esternamente cromata, una rotaia Picatinny per ottiche di lunghezza piena, un'astina in alluminio alleggerita e multiforata, un'impugnatura FAB Defense AGR-43 e un calcio regolabile SSR-25 della stessa azienda israeliana, con Monopod incorporato. Il prezzo annunciato si attesta sui 1980 Euro.

Particolare della calciatura

Particolare della calciatura

Dettaglio del receiver

Dettaglio del receiver