Pubblicità
KJI Precision tripods

Heckler & Koch: i nuovi fucili militari HK433, HK237 e HK337

Tempo di lettura
2 minuti
Letto finora

Heckler & Koch: i nuovi fucili militari HK433, HK237 e HK337

Postato in:

IWA 2017 - La Heckler & Koch ha esposto al pubblico i nuovi fucili d'assalto HK433, HK237 e HK337 all'EnforceTac, il salone collaterale di IWA dedicato ai prodotti professionali

Heckler & Koch ha presentato a Norimberga i fucili militari HK433, HK237 e HK337

La Heckler & Koch ha esposto il nuovo HK433 all'edizione 2017 di EnforceTac

La Heckler & Koch ha esposto il nuovo HK433 all'edizione 2017 di EnforceTac

All'edizione di quest'anno del salone EnforceTac – manifestazione collaterale dell'IWA di Norimberga dedicata all'esposizione di prodotti per impieghi militari e di pubblica sicurezza – la notissima azienda tedesca Heckler & Koch ha esposto i suoi tre più recenti fucili d'assalto.

Già anticipato da tanti – inclusi noi di GUNSweek.com! – nelle scorse settimane, il fucile d'assalto modulare Heckler & Koch HK433 è la piattaforma d'armi più moderna oggi offerta dall'azienda, e in molti pensano che si tratti dell'erede designato alla successione del G36 nel ruolo di fucile d'ordinanza per la Bundeswehr tedesca, essendo stato sviluppato in collaborazione con gli operatori di fanteria e delle Forze Speciali di molti Paesi, Germania inclusa, per affrontare in posizione di vantaggio tutte le sfide poste dalla natura asimmetrica della guerra moderna.

Lo HK433 è un sistema a presa di gas indiretta tramite pistone a corsa corta, che presenta caratteristiche innovative assieme ad altre ben note quali la rapida intercambiabilità delle canne e i controlli ambidestri. Il calibro è il 5,56x45mm NATO, l'alimentazione è demandata a caricatori tipo AR-15, ma l'azienda ha già annunciato di avere in preparazione una versione in calibro 7,62x51mm NATO denominata HK231, e una in calibro .300 AAC Blackout e 7,62x39mm chiamata HK123.

Lo Heckler & Koch HK433 potrebbe diventare il prossimo fucile d'ordinanza tedesco in sostituzione del G36

Lo Heckler & Koch HK433 potrebbe diventare il prossimo fucile d'ordinanza tedesco in sostituzione del G36

Lo HK237 è una variante del G36C camerata nei calibri .300 AAC Blackout e .300 Whisper

Lo HK237 è una variante del G36C camerata nei calibri .300 AAC Blackout e .300 Whisper

Ma le novità di Heckler & Koch in campo professionali non si fermano allo HK433. Due nuove varianti dei Design dell'azienda più noti e apprezzati in campo professionale stanno per essere offerte sui mercati militari e di pubblica sicurezza di tutto il mondo.

Lo Heckler & Koch HK237 è una versione della ben nota carabina d'assalto Heckler & Koch G36C ricamerata per il sempre più popolare calibro .300 AAC Blackout – ma compatibile anche con la sua controparte più marcatamente europea, anche se anch'essa di origini statunitensi, ovvero il calibro .300 Whisper.

 

Anche lo HK337, variante dello HK416, è camerato per i calibri .300 AAC Blackout e .300 Whisper

Anche lo HK337, variante dello HK416, è camerato per i calibri .300 AAC Blackout e .300 Whisper

Similmente, la nuova carabina automatica Heckler & Koch HK337 è una versione della ben nota piattaforma HK-416 camerata per i summenzionati calibri .300 AAC Blackout e .300 Whisper.

Grazie alle canne da 10 pollici e ai calcioli regolabili (di tipo proprietario, adattabile ad elmetti tattici con visiera, per lo HK237; di tipo M4 per lo HK337), i due nuovi modelli offrono compattezza e adattabilità assieme a camerature che sono sempre più popolari presso le unità per operazioni speciali, sia militari che di Polizia, grazie alle prestazioni balistiche da calibro .30 coniugate alla precisione tipica di un 5,56mm NATO e alla firma sonora ridottissima quando impiegate in congiunzione a silenziatori o soppressori di suono, sia nelle varianti supersoniche che subsoniche. Assieme ai due nuovi modelli erano esposti alcuni dei caricamenti ad alta efficacia terminale calibro .300 Whisper prodotti dalla RUAG Ammotec.

Lo Heckler & Koch HK237 presenta uno Chassis in polimero di tipo G36 con numerose rotaie MIL-STD 1913 Picatinny per ottiche e accessori. Nel caso dello HK337, le rotaie Picatinny sono due: una di lunghezza piena sul castello superiore, una sotto l'astina in alluminio macchinato ai cui lati sono presenti intagli HKey. L'alimentazione, in entrambi i casi, è demandata a caricatori STANAG.