• Henry Big Boy Classic: il fucile a leva rivisitato

Henry Big Boy Classic: il fucile a leva rivisitato

Tempo di lettura
4 minuti
Letto finora

Henry Big Boy Classic: il fucile a leva rivisitato

Postato in:

Distribuita in Italia da Origin STB, la carabina a leva Big Boy Classic della Henry Repeating Arms riprende in chiave moderna il design del "fucile che ha conquistato il West"

Henry Big Boy Classic: il fucile a leva rivisitato

Fondata nel New Jersey nel 1996 da una famiglia italoamericana – Louis e Anthony Imperato, padre e figlio, quest'ultimo ancora saldamente al timone dell'azienda – la Henry Repeating Arms è oggi la quinta produttrice d'armi lunghe e la settima produttrice di armi da fuoco in totale degli USA per volume d'affari, ed è nota e rispettata per la sua linea di armi da caccia e da tiro sportivo e ricreativo dal Design classico.

Nello specifico, secondo i dati ufficiali la Henry Repeating Arms è la prima azienda USA per produzione di armi a leva, superando colossi come Winchester e Marlin. Ma del resto, il nome dell'azienda si riferisce al progettista Benjamin Tyler Henry, ideatore nel 1860 del fucile a leva Henry da cui sarebbe poi nata la Winchester.

Carabina a leva Henry Big Boy Classic

Carabina a leva Henry Big Boy Classic

Vai al sito del distributore...

Attualmente la gamma di fucili a leva Henry comprende modelli a percussione centrale e anulare per la caccia e il tiro sportivo, con particolare attenzione al Cowboy Action Shooting. E la carabina a leva Big Boy, con il suo serbatoio da dieci colpi e l'approvazione SASS in tutte le camerature – anche le più moderne – è il suo modello di punta. In Italia le carabine Henry Repeating Arms sono distribuite dalla Origin STB.

Henry Big Boy Classic: il fucile a leva rivisitato

La carabina a leva Henry Big Boy Classic è un'arma spiccatamente moderna, nel senso che non è la riproduzione fedele di un modello storico, come sono invece ad esempio le repliche Uberti.

Al contrario, la carabina a leva Henry Big Boy Classic è più simile a un Marlin 336. Comunque sia, la sua moderna discendenza dal fucile che "conquistò il West", negli Stati Uniti ha contribuito al suo successo. 

La Henry Big Boy Classic è la versione più tradizionale di questa carabina a leva, con carcassa in lega di ottone indurita realizzata dal pieno, e una bella finitura lucida a specchio. Una caratteristica, quella della carcassa in ottone, che porta il peso totale dell'arma sui 3,9 chili. Per chi cercasse qualcosa di più leggero esiste anche una versione con fusto in acciaio brunito denominata Henry Big Boy Steel.

Carabina a leva Henry Big Boy Steel

Carabina a leva Henry Big Boy Steel

Vai al sito del distributore...

Da sinistra: la canna ottagonale della versione Classic e quella tonda della versione Steel

Da sinistra: la canna ottagonale della versione Classic e quella tonda della versione Steel

Una caratteristica della carabina Henry Big Boy Classic è il profilo ottagonale della canna, in acciaio brunito, mentre invece nella versione Big Boy Steel presenta un profilo tondo, cosa che a nostro avviso conferisce alla carabina un aspetto più elegante. In entrambi i casi la lunghezza della canna è di 20 pollici (50,8 cm).

Per questo modello Origin STB attualmente distribuisce in Italia le versioni in calibro .45 Colt e il .357 Magnum, entrambe con passo di rigatura da 1:16". 

La versione in calibro .357 Magnum può impiegare anche munizioni calibro .38 Special, una versatilità che permette di divertirsi utilizzando munizioni commerciali e molto diffuse.

Il serbatoio delle munizioni dell'Henry Big Boy Classic si trova sotto la canna: un tubo metallico che ospita fino a 10 cartucce.

Henry Big Boy Classic: il fucile a leva rivisitato

Il rifornimento del serbatoio avviene sbloccando una specie di tappo zigrinato con serraggio a baionetta che sporge dall'estremità anteriore del serbatoio stesso; questo tappo non è altro che la testa di un tubo al cui interno scorre la lunga molla spingi cartucce; sbloccato il tappo si può estrarre il tubo della molla, andando così a scoprire una finestrella (ricavata sul serbatoio delle munizioni) attraverso la quale si possono inserire le nuove cartucce, per ricaricare l'arma.

Non è un sistema di ricarica rapido come quello delle armi Winchester – con la tipica finestrella laterale – ma funziona.

Il caricamento del serbatoio munizioni avviene estraendo il tubo contenente la molla di compressione delle cartucce

Il caricamento del serbatoio munizioni avviene estraendo il tubo contenente la molla di compressione delle cartucce

Henry Big Boy Classic: il fucile a leva rivisitato
Henry Big Boy Classic: il fucile a leva rivisitato
Henry Big Boy Classic: il fucile a leva rivisitato

Come dicevamo, la meccanica della carabina a leva Big Boy è più simile a quella di un Marlin 336 che non a quella di un Winchester.

Nella carcassa scorre un otturatore cilindrico, con fermo posteriore, un percussore bipezzo, una finestra d'espulsione laterale con espulsore di tipo Marlin e un meccanismo di ripetizione a leva con piolo d'arresto e sicura automatica al grilletto che ne impedisce il movimento se l'azione (la leva di armamento) non è completamente chiusa.

A differenza di altri modelli Henry, sulla carabina Big Boy troviamo anche un sistema di sicura con transfer bar interna al cane, che impedisce che questo possa andare in battuta sul percussore se la leva di caricamento non è chiusa e il dito non sta premendo sul grilletto.

Dietro al grilletto c'è il disconnettore della catena di scatto, che blocca il grilletto se la leva di armamento non si trova chiusa in posizione di sparo

Dietro al grilletto c'è il disconnettore della catena di scatto, che blocca il grilletto se la leva di armamento non si trova chiusa in posizione di sparo

I legni della carabina Henry Big Boy sono realizzati in noce americano con una piacevole finitura naturale. Il profilo del calciatura è molto comodo su entrambe le versioni, ma sul Big Boy Classic troviamo un tradizionale calciolo in ottone e un'astina liscia; sul Big Boy Steel invece, il calcio è equipaggiato di un comodo calciolo in gomma, mentre l'astina è zigrinata. 

Le due versioni differiscono anche per quanto riguarda il bloccaggio anteriore dell'astina alla canna: tradizionale fascetta in ottone per il modello classic; terminale in acciao per il modello Steel.

Henry Big Boy Classic: il fucile a leva rivisitato
Henry Big Boy Classic: il fucile a leva rivisitato
A differenza delle tradizionali repliche di modelli Winchester, le carabine Henry possono montare ottiche, perché l'espulsione dei bossoli avviene lateralmente

A differenza delle tradizionali repliche di modelli Winchester, le carabine Henry possono montare ottiche, perché l'espulsione dei bossoli avviene lateralmente

Le mire metalliche sono semplici: una tacca di mira regolabile in altezza di tipo Semi-Buckhorn, e un mirino con grano in ottone, montato sulla canna con un innesto a coda di rondine e quindi regolabile in deriva, utilizzando appositi attrezzi.

Una delle caratteristiche che accomuna le carabine Henry ai Marlin è l'espulsione laterale dei bossoli, attraverso una finestra di espulsione collocata sul lato destro della carcassa.

Ed è proprio questa caratteristica ad aver contribuito al successo delle carabine Henry: non espellendo i bossoli dall'alto come sui Winchester tradizionali, la superficie superiore della carcassa resta libera: e qui infatti troviamo dei fori predisposti per il montaggio di interfacce per ottiche, come anelli o rotaie Picatinny. Una comodità di non poca importanza, tanto per i cacciatori tanto quanto per chiunque voglia anche solo divertirsi, ma – perché no? – anche montando un'ottica.

Henry Big Boy Classic: il fucile a leva rivisitato
Henry Big Boy Classic: il fucile a leva rivisitato
Pubblicità
Henry Big Boy Classic: il fucile a leva rivisitato
Henry Big Boy Classic: il fucile a leva rivisitato

Lunga quasi un metro (97,7 centimetri) la carabina a leva Henry Big Boy offre un bel connubio fra la tradizione dei fucili americani a leva e le più moderne spinte all'innovazione.

Non si tratta quindi di fare confronti fra gli Henry Big Boy e le repliche di armi storiche prodotte da altri marchi illustri, perché sono cose differenti, destinate a un pubblico differente.

Gli Henry adottano soluzioni tecniche e stilistiche moderne, dettate dalla necessità del mercato di saper comunque rimanere in linea con l'evoluzione delle esigenze dei moderni tiratori e cacciatori. ed è per questo motivo che da anni ormai, i numeri testimoniano che – perlomeno negli Stati Uniti – fra tutti i marchi e modelli presenti sul mercato dei lever action, l'Henry Big Boy è un'alternativa che soddisfa i gusti di molti appassionati di armi a leva.

Henry Big Boy Classic: il fucile a leva rivisitato