Articolo successivo
  • Beretta 690 Field I, il nuovo fucile sovrapposto

Beretta 690 Field I, il nuovo fucile sovrapposto

Tempo di lettura
1 minuto
Letto finora

Beretta 690 Field I, il nuovo fucile sovrapposto

Postato in:

L'azienda di Gardone ha presentato in anteprima all'edizione 2016 del Game Fair di Grosseto una nuova incarnazione del suo già famoso sovrapposto per impieghi venatori

Il nuovo fucile sovrapposto Beretta 690 Field I ai suoi primi tiri al Game Fair Italia 2016

La grafica della promo ufficiale del nuovo fucile sovrapposto Beretta 690 Field I

La grafica della promo ufficiale del nuovo fucile sovrapposto Beretta 690 Field I

Nel luglio del 2014, la Beretta ha lanciato il fucile modello 690 Field III – arma dallo stile estetico unico e classico, ma caratterizzato da importantissime innovazioni tecnologiche – in seno alla sua gamma di sovrapposti a impiego venatorio.

Quest'anno, in occasione del Game Fair di Grosseto, la storia si ripete con il nuovo modello 690 Field I.

Vista posteriore del nuovo fucile sovrapposto 690 Field I

Vista posteriore del nuovo fucile sovrapposto 690 Field I

VIDEO / Beretta 690 Field I, il nuovo fucile sovrapposto

Vista inferiore del receiver del fucile sovrapposto Beretta 690 Field I, arricchito da fini incisioni

Vista inferiore del receiver del fucile sovrapposto Beretta 690 Field I, arricchito da fini incisioni

Modello dedicato ai cacciatori più esigenti, il Beretta 690 Field I riprende l'intrigante linea estetica del modello precedente – il Field III, caratterizzato soprattutto dalla sobria eleganza dei legni – e la coniuga con una serie di caratteristiche nuove e molto interessanti.

Il Beretta 690 Field I presenta canne Steelium OptimaBore HP da 66, 71 e 76 centimetri, ottenute tramite rotomartellatura a freddo e distensione sottovuoto in uno speciale acciaio trilegato di nuova generazione che, grazie anche alla foratura profonda, garantisce altissimi livelli di precisione e una vita operativa elevatissima.

Le canne aperte, con le camere da 76 mm / 3” Magnum a vista

Le canne aperte, con le camere da 76 mm / 3” Magnum a vista

Il Beretta 690 Field I calibro 12, con camera da 76mm/3” in grado di gestire munizionamenti Magnum e munito di strozzatore Optima Choke HP: si caratterizza anche per la bancatura “Giglio” che lo rende utilizzabile con munizionamenti in acciaio; insieme al profilo slanciato che ha reso famosa in tutto il mondo la bascula del Beretta 690 Field III.

Lato destro del fucile sovrapposto Beretta 690 Field I

Lato destro del fucile sovrapposto Beretta 690 Field I

Lato sinistro del fucile sovrapposto Beretta 690 Field I

Lato sinistro del fucile sovrapposto Beretta 690 Field I

Vista della parte superiore della bascula, con il bottone della sicura, dietro la chiave

Vista della parte superiore della bascula, con il bottone della sicura, dietro la chiave

Vista inferiore della bascula, con l'impugnatura a pistola e la guadia del grilletto

Vista inferiore della bascula, con l'impugnatura a pistola e la guadia del grilletto

Vista completa del nuovo fucile sovrapposto Beretta 690 Field I, fatto apposta per il tiro all'aperto

Vista completa del nuovo fucile sovrapposto Beretta 690 Field I, fatto apposta per il tiro all'aperto

Il fucile sovrapposto Beretta 690 Field I è fatto esattamente per questo: il tiro all'aria aperta

Il fucile sovrapposto Beretta 690 Field I è fatto esattamente per questo: il tiro all'aria aperta

Dal peso di 3,35 chili, il Beretta 690 Field I si caratterizza anche per lo scatto monogrillo selettivo ed è abbellito da una raffinata incisione floreale a tema rinascimentale.

I legni sono  realizzati in noce selezionato, finito a olio: il calcio presenta un calciolo sintetico Microcore da 20mm che riduce significativamente i livelli di rinculo percepiti.

Il brand Beretta: armi e stile italiano

Il brand Beretta: armi e stile italiano