Pubblicità
Sightmark Latitude 10-40x60 F-Class

Elezioni UITS 2016: segnali positivi

Tempo di lettura
2 minuti
Letto finora

Elezioni UITS 2016: segnali positivi

Postato in:

Dal Comitato Alternativa TSN-UITS riceviamo e pubblichiamo integralmente il presente comunicato stampa

Tiro a Segno Nazionale, locandina originale del 1862

Sono assolutamente favorevole e mi adopererò affinché il candidato Dott. Borgioni, la cui competenza nel settore è notissima, possa essere eletto”.
 

Con queste parole, due giorni fa il Dottor Ermanno Adinolfi – Vicepresidente Vicario di Assoarmieri – ha dichiarato formalmente il suo personale compiacimento per la candidatura di Pierluigi Borgioni alla Presidenza dell'Unione Italiana Tiro a Segno (UITS).

In forma privata il Dottor Adinolfi ha poi anche condiviso il suo apprezzamento indirizzando un messaggio personale alle principali rappresentanze dell’intero comparto armiero italiano, tutte fortemente coinvolte nella ricerca di soluzioni concrete mirate al recupero di efficienza dell’intero sistema UITS e Tiro a Segno Nazionale, tanto nelle aree di competenza istituzionale quanto in quelle legate allo sviluppo dello sport.

Laureato in giurisprudenza ed esperto riconosciuto della materia legislativa riguardante le armi, Pierluigi Borgioni è da sempre anche un grande appassionato tiratore sportivo, perfettamente conscio della necessità di tutela e promozione di tutte le branche del tiro, nessuna esclusa, nell’interesse degli appassionati e della salute del mercato.

Pierluigi Borgioni si candida alla Presidenza UITS con il supporto del Comitato Alternativa TSN-UITS, proprio per realizzare tutto questo e offrire all’UITS e a tutto il mondo del Tiro a Segno Nazionale una valida alternativa alla quarta candidatura dell'attuale Presidente, Ernfried Obrist, in carica già da dodici anni.

Il fatto che il Dottor Adinolfi, una delle figure storiche più influenti di Assoarmieri – che da tempo insieme ad ANPAM e CONARMI appoggia iniziative in difesa dei diritti dei legittimi possessori d'armi – abbia deciso di manifestare il suo personale appoggio alla candidatura di Pierluigi Borgioni alla Presidenza UITS, è chiara prova del fatto che questa candidatura è percepita come autorevole e in grado di imprimere alla UITS e al TSN quella spinta al cambiamento che molti auspicano.

Auspicabile soprattutto per i Presidenti del TSN, in forte bisogno di recuperare autonomia decisionale e flessibilità organizzativa, presupposti indispensabili per il recupero di redditività delle Sezioni TSN, da cui dipende la loro capacità di promuovere tutte le attività di tiro – in tutte le sue forme – e i servizi istituzionali ad esso collegati.

Dal nostro punto di vista, non possiamo non considerare il fatto che l’apprezzamento manifestato dal Dott. Adinolfi lancia un “chiaro segnale” del diffuso desiderio di cambiamento che anche molte componenti esterne auspicano per i vertici UITS.

Una Unione Italiana Tiro a Segno che da troppo tempo ormai si è allontanata da alcuni obiettivi fondamentali per la vita delle Sezioni TSN, le cui necessità sono spesso rimaste inascoltate – talvolta perfino represse –, restando tuttavia sempre molto chiare agli occhi non solo dei Presidenti TSN, ma anche di tutti gli operatori del settore, che in un modo o nell’altro ne subiscono le conseguenze negative.

Ci auguriamo sinceramente che i Presidenti del Tiro a Segno Nazionale sapranno accogliere questi segnali assolutamente positivi che stanno arrivando dal comparto armiero, che ora guarda a loro e al loro voto del 22 ottobre per l’avvio di un processo di recupero e innovazione.

Come chiaramente affermato dallo stesso candidato Pierluigi Borgioni, “la responsabilità decisionale appartiene di diritto ai Presidenti delle Sezioni”.

 

Il Comitato ALTERNATIVA TSN-UITS

www.tsnuitsalternativa.it

 

VIDEO / 1 - Presentazione del Candidato Presidente Pierluigi Borgioni - Elezioni UITS 2016

VIDEO / 2 - Tutela Autonomia Sezioni TSN - Elezioni UITS 2016 - Programma candidato Pierluigi Borgioni